Comune di Roseto degli Abruzzi - Sito Ufficiale

[Vai al menu principale]    [Vai al menu di sezione]    [Vai al contenuto della pagina]

Lunedì, 18 Dicembre 2017 - Ore 13:41 
Home Page         Informazione         Amministrazione         E-Gov         Città         Turismo

[]
[]
[]
[]
[]
[]
[Ufficio Relazioni con il Pubblico]
[]
[]
[]
[]
[]
[Albo Pretorio]
[Trasparenza, Valutazione e Merito]
[]
[]
[]
[]
Amministrazione Trasparente
Titolare procedimento sostituitvo
WIFI to Coast
Guarda multe
Centro di Raccolta Comunale
segui online il Consiglio Comunale in diretta video
Cittadino   -    Imprese


Utenti Utenti collegati
Online: 12

Newsletter Newsletter
Inserisci qui il tuo indirizzo E-mail
per ricevere gratuitamente tutte
le ultime notizie dal sito!








Valid CSS!   Level Triple-A Conformance to Web Content Accessibility Guidelines 1.0   Valid HTML 4.01 Strict!
MYSQL Powered   APACHE Powered   PHP Powered

Sito accessibile



Comunicati Stampa

Clicca qui per consultare l'archivio completo
  

Inserita: Mercoledì, 9 Agosto 2017 - Alle ore 14:15
PARCHEGGI: I NUMERI UFFICIALI
I MANCATI RESTI SONO SOLO DI 8 EURO RISPETTO AI 4.500 EROGATI
A poco più di un mese dall'avvio della sperimentazione, i primi dati ufficiali sui parcheggi parlano di un provvedimento che ha ottenuto grandi risultati, pur con le ovvie difficoltà degli inizi.

"Il tanto sbandierato problema del resto", dice il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Simone Tacchetti, "usato dalle opposizioni come una clava, si dimostra - dai numeri - come l'ennesima fake news: su oltre 4.500 euro di resto erogato sono mancate monete per dare il resto per un totale di 8 (otto) euro. Cioè se si tratta di 20 centesimi a transazione stiamo parlando di 40 mancati resti! Un'altra delle gravissime mancanze che ci sono state imputate è relativa alla difficoltà nell'uso delle carte di credito. Ancora una fake news se Roseto, addirittura, svetta in Italia per la percentuale di uso delle card: abbiamo una percentuale che arriva al 16,38 per cento contro una media nazionale dell'1,6%. Cioè dieci volte più della media nazionale! Evidentemente, come purtroppo sempre più spesso accade nel nostro Paese, una ridotta minoranza si arroga il diritto di parlare a nome della stragrande maggioranza, salvo poi essere clamorosamente smentita dai fatti. Abbiamo accolto il suggerimento, di alcuni cittadini e commercianti, della sosta frazionata perché l'abbiamo ritenuto giusto e utile. Questo per far capire a tutti che non è che siamo chiusi alle proposte diverse dalle nostre, ma, anzi, le accettiamo di buon grado e le mettiamo in pratica purché queste siano ragionevoli e utili alla collettività. A tutti, insomma. Un primo bilancio lo faremo a fine settembre quando sarà terminata la sperimentazione in alcune zone della città (in altre zone termina il 31 dicembre), ma mi pare di poter affermare, senza ombra di dubbio, che le strisce blu stanno funzionando.

"Residenti e turisti, dopo i comprensibili malumori dell'inizio, hanno capito che la decisione del provvedimento è stata ponderata a lungo", aggiunge il sindaco, Sabatino Di Girolamo, "I risultati ci sono e vanno a favore di tutti perché ora i posti auto si trovano, c'è una rotazione che favorisce il commercio e non stressa gli automobilisti. La scelta dei parcheggi a pagamento è una scelta irreversibile e verrà estesa alla luce dell'esperienza con il massimo rispetto verso le esigenze dei residenti".
Condividi su:



Copyright © Comune di Roseto degli Abruzzi P.IVA 00176150670 - [Privacy] Powered by Playsoft
Home Page - Informazione - Amministrazione - E-Gov - Gare & Appalti - Concorsi - Punto INPS - Farmacia Comunale - Biblioteca & Videoteca - Informagiovani - Progetto Giovani - Turismo - Note Legali - Elenco Siti Tematici